Categorie
Politica

Pandemia e una barca di soldi: corrono Cina e Usa, l’Europa farà i conti con la burocrazia

Cosa insegna la “pandemia” ed i suoi pericoli.La pandemia “cinese” ha fatto emergere tre modelli differenti di reazione al virus. Il primo pianificato e comunista, con scarsa trasparenza e dura repressione. Senza Dpcm ma con i fucili. La dittatura cinese chiusa sulle libertà civili ma aperta sulle libertà economiche, in piena pandemia mondiale firma un patto di libero scambio con 14 Paesi dell’area asiatica che vale il 30% del PIL mondiale. Due sono i dettagli fondamentali: all’interno troviamo i giapponesi “nemici” storici ed i 14 Paesi hanno tutti sconfitto il virus.Il secondo modello è quello americano: tutto capitalismo e libertà. In un Paese basato sul I emendamento e libero di armarsi, un lockdown alla”cinese” è impossibile. Il Governo Trump apre il portafoglio concedendo a fondo perduto 2,5 miliardi di dollari alle case farmaceutiche per trovare il vaccino. Mai nella storia è stato scoperto un farmaco risolutivo in così poco tempo. Vaccino che renderà gli americani immuni per primi e con grandi guadagni “mondiali” per il sistema. Infine il modello europeo. Sulle libertà civili una via di mezzo dei precedenti, dal punto di vista economico un fondo da 1000 miliardi di euro. Mentre l’Europa si compiace del Recovery Fund ed i nostri media presentano tutto questo come la presunta superiorità del sistema politico ed economico europeo, il Covid rischia di diventare quello che è stata l’influenza per gli Aztechi o il crollo demografico per l’Impero Romano: la causa principale di un lento ed inesorabile declino. Impauriti dalle libertà civili e di mercato,rischiamo di adottare una terza via fatta di procedure e burocrazia che potrebbe portare in una vicolo cieco.

Alfredo Spiraglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *